“Tutti siamo uguali e tutti siamo diversi e abbiamo diritto di esistere”

“Tutti siamo uguali e tutti siamo diversi e abbiamo diritto di esistere”

“Tutti siamo uguali e tutti siamo diversi e abbiamo diritto di esistere”. Questo il messaggio alla base dell’interessante incontro con cui questa sera si chiude la nostra speciale settimana di don Bosco.

La relatrice, suor Piera Ruffinatto, figlia di Maria Ausiliatrice e docente di Scienze dell’Educazione presso l’Università Pontificia “Auxilium” di Roma, ha riletto il sistema preventivo di don Bosco cercando di andare alle radici del principio inclusivo in educazione.

In ambiente salesiano è molto sentita l’attualità del sistema preventivo di don Bosco, ma tutti avvertono che occorre rileggerlo e ripensarlo per l’oggi con i suoi mutamenti rispetto al passato. In questo orizzonte di senso, suor Piera ha cercato di mettere a confronto la pedagogia inclusiva e il sistema preventivo salesiano, per poi ricercare le prossimità, le convergenze, ma anche le differenze tra le due impostazioni pedagogiche.

Scarica gli allegati:

Sistema Preventivo e inclusione_Ruffinatto

Don Bosco educatore inclusivo_1

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.